Firmian Leopoldo Antonio Eleuterio
1679 maggio 27 – 1744 ottobre 22
Altre forme del nome:
Firmian Leopoldo Eleuterio
Primogenito di Francesco Guglielmo (1639-1688) e Maddalena Vittoria Thun (1659-1726), nacque a Monaco di Baviera nel 1679. Nel 1694 diventò, a quindici anni, aspirante canonico del Capitolo metropolitano di Salisburgo, l’anno successivo venne mandato a condurre i propri studi a Roma, presso il Collegium Germanicum. Si avviò verso una brillante carriera ecclesiastica: nel 1713 divenne decano a Salisburgo, nel 1718 vescovo di Levant, nel 1724 vescovo di Seckau e nel 1727 venne nominato dall’imperatore vescovo di Lubiana. Quest’ultima carica non venne mai rivestita da Leopoldo Antonio, che divenne arcivescovo di Salisburgo il 4 ottobre 1727. Nel 1732 macchiò il proprio periodo di vescovado decretando l’espulsione di ventimila protestanti dalle valli salisburghesi, azione severamente censurata dagli ambienti intellettuali più tolleranti. Si spense il 22 ottobre 1744 presso il castello di Leopoldskron, vicino Salisburgo.
(G.M.)

Bibliografia

BALDUZZI 1878, p. 22
GARMS-CORNIDES 1997 (1), pp. 242-244, 250
MELCHIORI 1989, p. 84
ORTNER 1990 (3)
PASSAMANI 1997, pp. 224-227
WURZBACH 1856-1891, vol. 4 (1858), p. 234
 
stampa