Harrach Ernesto Adalberto
1595 ca. – 25 ottobre 1667
Altre forme del nome:
D’Harrach Ernesto Adalberto
Alla morte dell’arciduca Sigismondo Francesco d’Austria, il 31 luglio 1665 il cardinale Ernesto Adalberto dei conti d’Harrach, già arcivescovo di Praga e canonico della Cattedrale di Trento, venne eletto all’unanimità vescovo di Trento, con conferma pontificia dell’11 novembre 1665. Ottenuta l’investitura imperiale, prese possesso della diocesi nel luglio 1666, attraverso il suo procuratore Liduino Piccolomini, preposito della cattedrale. Il 7 settembre successivo entrò solennemente a Trento, dove attese l’arrivo di Margherita, figlia del re di Spagna Filippo IV e promessa sposa all’imperatore Leopoldo I. Nell’ottobre 1666 accompagnò Margherita di Spagna a Vienna, successivamente si recò in Boemia e poi a Roma, per partecipare al conclave che decretò l’elezione del nuovo pontefice, Clemente IX. Rimase a Roma sino al settembre 1667, tornò a Trento per breve tempo, morì, infatti, il 25 ottobre 1667 a Vienna
(G.M.)

Bibliografia

AMBROSI 1896, pp. 129-130
BARBACOVI 1990, pp. 151-152
BONELLI 1765, pp. 235-241
COSTA 1977, pp. 170-172
MARIANI 1989, pp. 404-419
PERINI 1852, vol. 1, p. 97
 
stampa